L’Ariete

Sono nato finito e finirò infinito…
Perché sono la pelle dell’oro immortale,
e la carne che si dimena
nell’Uranografia dei nuovi ascendenti.
Perché sono l’Ariete,
una Ferrari a fari spenti.